Tutto pronto per la sfida al Mugello - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Tutto pronto per la sfida al Mugello

Tutto pronto per la sfida al Mugello - image 7EB1A7D7-C423-46EE-BDD4-7A25AABDB3B6 on http://auto.motori.net

Quarto appuntamento stagionale del campionati italiano TopJet F2000 Trophy. La gara è valida anche la serie tedesca Drexler AFR Pokale.

Il quarto appuntamento stagionale del campionato italiano TopJet F2000 Trophy va in scena al circuito del Mugello nel weekend del 20-21 Luglio con un una paio di corse, valide anche per  la serie tedesca Drexler AFR Pokale, che saranno trasmesse in diretta su AutoMotoTV (canali SAT 228 e DGT 196) rispettivamente alle 15.30 di Sabato 20 e alle 9.50 di Domenica 21).

Ancora una volta la battaglia per il successo si annuncia apertissima con lo svizzero Sandro Zeller (Dallara 312 Mercedes) e il ceco  Tom Beckhauser (Dallara F308 Opel) che si spartiscono i favori del pronostico. Senza dimenticare ovviamente Riccardo Perego (Dallara 308 Fiat), Antoine Bottiroli (Dallara 312 Mercedes) e Bernardo Pellegrini. rientrato in pista nel weekend di Imola, al volante della sua Dallara F308 con motore Toyota, dopo una lunga convalescenza dovuta ad un serio incidente con il kart. L’italiano Paolo Brajnik è invece in forse, in quanto la sua Dallara F318 motorizzata VW è stata giudicata non conforme alle specifiche previste dal regolamento.

Tutti dovranno vedersela però con il nostro Andrea Cola, il ventenne pilota romano che ha monopolizzato per due stagioni la categoria, portandosi a casa ben 5 dei titoli europei in palio. «Premesso che amo gareggiare negli autodromi Italiani perchè sono decisamente più facili da raggiungere per i miei tifosi – i 9ty9supporters- che accorrono sempre in massa dandomi una motivazione in più per vincere, il Mugello mi piace in modo particolare perchè, secondo me, è uno dei circuiti più complessi e più faticosi che conosca…e io lo amo proprio per questo!۹ dice Andrea Cola. «Dopo il secondo posto di Monza e la vittoria di Imola, voglio finire il tris di gare italiane in bellezza: mi accontenterei di arrivare primo in almeno… secondo delle due gare previste (ride ndr)». Alle sue spalle c’è la solita squadra collaudata e consolidata, il team Monolite Racing, che lo ha seguito fino dagli inizi, la fedele Dallara 312 (“Toruk” come il pilota romano ha soprannominato la sua monoposto) equipaggiata con un nuovo 4 cilindri Volkswagen-Spiess e pneumatici Pirelli PZero.

Realizzato negli Anni ’70 sull’Appennino Tosco-Emiliano, nella zona di Scarperia e di San Piero, nei pressi di dove un tempo c’era la partenza dell’omonimo circuito stradale, l’autodromo del Mugello è indubbiamente una delle piste più affascianti e complete del panorama motoristico. Il tracciato che si sviluppa per 5.245 metri è caratterizzato da un rettilineo in salita lungo oltre un chilometro che termina nella curva San Donato, teatro di staccate e sorpassi spettacolari. Il circuito è caratterizzato da seguito severi cambi di pendenza come la destra-sinistra Casanova-Savelli e  da curve molto veloci, cieche e impegnative, come le due curve dell’Arrabbiata.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW