Secondo titolo tricolore per Cupra - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Secondo titolo tricolore per Cupra

Secondo titolo tricolore per Cupra - image Salvatore-Tavano-in-azione-sulla-sua-CUPRA-Vallelunga-2019 on http://auto.motori.net

Il pilota siciliarno Tavano si aggiundica il TCR 2019

Sul tracciato romano di Vallelunga, a due gare dalla fine della stagione 2019 del Campionato TCR Italy, il titolo è già assegnato. Salvatore Tavano, pilota siciliano della Scuderia del Girasole by Cupra Racing, sale infatti sul gradino più alto del podio in Gara 2, conquistando punti decisivi che, per il secondo anno di fila e al volante della Cupra TCR, gli consentono di aggiudicarsi nuovamente il titolo di campione. Il pilota siculo vince quindi il secondo titolo tricolore di fila, e si attesta Campione Italiano del TCR Italy nel corso del sesto e penultimo appuntamento della stagione, che si concluderà il fine settimana del 20 ottobre a Monza.

Con la vittoria di Tavano, arriva in casa Cupra anche un secondo titolo del TCR Italy. La Scuderia del Girasole by Cupra Racing si aggiudica infatti, matematicamente, il titolo nel Trofeo nazionale Team Costruttori con 199 punti e 80 lunghezze di vantaggio sul primo degli inseguitori che consentono di festeggiare in anticipo anche questo importante traguardo. Bis tricolore quindi per Cupra che, a distanza di poco più di 18 mesi dal lancio del marchio, conferma la sua volontà di vincere fondandosi sui valori di unicità, ricercatezza e prestazioni.

Con un motore turbo di 2 litri da 350 CV (257 kW), sospensioni altamente regolabili e un solido differenziale meccanico, le Cupra Leon TCR sono un vero concentrato di tecnologia e potenza. La velocità massima di 267 km/h, la coppia massima di 420 Nm (2.00-5.000 giri/minuto) e l’accelerazione da 0-100 in soli 5.2 secondi sono i numeri che attestano l’anima sportiva delle Cupra TCR, dotate di un sistema di cambio sequenziale a 6 marce creato da SADEV, azionato attraverso leve sul volante al posto della classica leva del cambio. A potenza e rendimento si aggiunge inoltre un’unità di controllo elettronico con un software adattato per poter soddisfare il regolamento tecnico della stagione in corso.

«La grande passione per le automobili dà origine al marchio Cupra» dice Pierantonio Vianello, direttore Cupra in Italia. «Il nuovo marchio si nutre inoltre dell’esperienza accumulata nello sviluppo di vetture come le Leon che, in questi anni, hanno saputo dimostrare potenzialità incredibili in pista come sull’asfalto. Lo scorso anno ci siamo aggiudicati un titolo reso ancor più importante dal fatto che il nuovo marchio era al debutto nelle competizioni. Quest’anno, replicare il titolo e chiudere il campionato con due gare d’anticipo è la conferma non solo delle potenzialità delle vetture che contraddistinguono il marchio Cupra, ma anche della grande determinazione e professionalità dimostrata da Salvatore Tavano, nostro pilota ufficiale, e di tutta la squadra guidata da Tarcisio Bernasconi».

La Scuderia del Girasole by Cupra Racing, team ufficiale capitanato da Tarcisio Bernasconi, ha sempre lavorato con umiltà e grande determinazione, consapevole della forza e competitività dei concorrenti. «Sapevamo di doverci contendere il campionato tappa dopo tappa, ogni punto sarebbe stato fondamentale, e così si è dimostrato. Non avremmo mai potuto pensare che la vittoria del titolo sarebbe arrivata con due gare d’anticipo. Dobbiamo essere felici, orgogliosi e soddisfatti del lavoro fatto, ma il Campionato non è ancora finito; dobbiamo continuare a lottare per difendere il secondo posto in classifica di Matteo Greco per chiudere in bellezza» ha condiviso Bernasconi, direttore tecnico del team ufficiale, al termine delle premiazioni a Vallelunga.

«La stagione è stata lunga e difficile, costellata da qualche problema di troppo anche a livello personale, ma sono felice perché siamo riusciti a portare a casa un grande risultato» ha dichiarato Salvatore Tavano a gara conclusa. «Abbiamo lavorato intensamente e questo titolo è un premio di tutta la squadra, a cui va il mio ringraziamento per il supporto tecnico, e anche umano, che mi hanno dato».

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW