Prosegue l'impegno di ENEL in Formula E - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Prosegue l’impegno di ENEL in Formula E

Prosegue l'impegno di ENEL in Formula E - image DSCF5513 on http://auto.motori.net

Fino al 2023 Enel fornirà la tecnologia, i prodotti e i servizi per la ricarica delle monoposto elettriche di seconda generazione.

Enel sarà Official Smart Charging Partner e Official Power Partner delle prossime cinque stagioni del campionato riservato alle monoposto di Formula E a propulsione 100% elettrica. «A partire dal prossimo campionato e fino al 2023 Enel fornirà la tecnologia, i prodotti e i servizi per la ricarica delle monoposto elettriche di seconda generazione» dice Francesco Venturini, responsabile Enel X. «Le nuove macchine infatti, grazie a batterie con una maggiore capacità di accumulo, saranno in grado di completare il circuito senza effettuare soste per cambiare il veicolo, come invece avvenuto finora. I nuovi “supercharger” realizzati da Enel, con tecnologia all’avanguardia, avranno una potenza di 80kW, per garantire il pieno di energia delle nuove batterie, nei tempi stabiliti dal regolamento tecnico, e avranno un peso estremamente contenuto (meno di 200 kg) per consentirne l’agevole spostamento più efficiente da una gara all’altra».

«A tre anni dall’avvio della collaborazione con Formula E, questo è un altro passo in avanti per le nostre attività nell’ambito della mobilità elettrica» prosegue  Venturini e quindi «la collaborazione tra Enel e Formula E conferma l’impegno del gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale continuando a studiare e realizzare soluzioni tecnologiche innovative nell’ambito del trasporto sostenibile».

Da parte sua  Alejandro Agag, presidente di Formula E Operation Ltd, la società che da quattro anni organizza il campionato mondiale delle monoposto a propulsione elettrica, sottolinea che «il Campionato ABB FIA Formula E vuole superare i limiti nel campo dell’elettrificazione con il contributo di Enel, la sua tecnologia di ricarica veloce ci sta aiutando nel portare l’innovazione a livello globale con un impatto duraturo. Il motorsport si basa sui tempi per battere il cronometro e gli avversari. La ricerca della velocità è inoltre necessaria quando si ricaricano le automobili: sulla pista, sulle strade e in futuro nelle proprie abitazioni».

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INFORMATIVA SULLA NEWSLETTER DI MOTORI.NET

Stai visualizzando questo messaggio perchè il tuo indirizzo risulta presente nel nostro sistema.
Ho letto e acconsento l’informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 2 dell’informativa sulla privacy

Conferma



Se desideri rimuoverti dalla newsletter, puoi utilizzare questo link: clicca qui.