Presentata a Vallelunga la F3 Regionale - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Presentata a Vallelunga la F3 Regionale

Presentata a Vallelunga la F3 Regionale - image IMG_20180712_193317 on http://auto.motori.net

Telaio Tatuus e motore Alfa turbo per la monoposto destinata a creare i campioni di domani

Senza molti clamori, quasi alla chetichella, nonostante l’importante presenza di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club Italia, ACI Sport e WSK Promotion hanno presentato a Vallelunga la nuova F3 Regionale, nome provvisorio della nuova categoria che nel panorama dell’automobilismo sportivo nazionale andrà ad affiancarsi all’attuale Formula 4 come fase successiva nella carriera dei giovani piloti e andrà a riempire un vuoto che si era creato nel percorso FIA tra la serie F4 e FIA F3 con quest’ultima ormai prossima a sostituire la GP3 nel contesto F1-F2.

 

La monoposto, realizzata da Tatuus insieme ad Autotecnica che ha curato lo sviluppo del 4 cilindri turbo Alfa Romeo da 270 CV, è in pratica la stessa che da alcuni mesi viene utilizzata nel campionato Asia F3 – dove, ad esempio, è già presente il team italiano SVC (Scuderia Vallorba Corse) gestito da Giorgio Piccolo – si segnala per la particolare cura dedicata alla sicurezza passiva. Oltre al positivo Halo, ormai elemento imprescindibile delle monoposto di ultima generazione, la nuova F3 Regionale presenta infatti importanti zone anteriori e posteriori ad assorbimento d’urto e laterali e inferiori anti-intrusione.

La serie italiana, è stato anticipato a Vallelunga, si articolerà su 8 weekend di gara, ognuno dei quali articolato su 2 turni di prove libere, 2 turni di qualificazione e 3 gare. Quattro gare si svolgeranno sui circuiti italiani “lunghi”, 2 in Germania, una in Francia, una in Spagna. Nei dodici mesi le squadre potranno effettuare un numero massimo di 20 sessioni di prove (5 gestite dagli organizzatori e 15 private) e utilizzare 2 propulsori per ciascuna monoposto.

Con la scomparsa a fine anno della Eurocup Renault, la F3 Regional sembra destinata a diventa un bacino di successo per i piloti provenienti dai campionati di F4, una settantina i ragazzi che quest’anno gareggiano nella prima serie per monoposto attiva in Italia, Francia, Spagna, Germania, Gran Bretagna e Russia/Finlandia. Molti di loro nel 2019 lasceranno la F4 e se alcuni avranno le qualità per salire direttamente nella F3 europea (ex-GP3), dove i chilometri sono però limitati, molti altri preferiranno costruirsi ulteriore esperienza nella F3 Regional dove vi è una gara in più nel corso dei weekend agonistici e sicuramente una seconda sessione libera. In un certo senso, la nuova categoria «rappresenta l’esame di maturità per tutti quei piloti che intendono “iscriversi” all’università» dice il 19enne pilota romano Andrea Cola, che quest’anno ha vinto per la seconda volta consecutiva il campionato FIA-CEZ di Formula 3 che si corre nei Paesi dell’Europa Centrale, intervenuto la presentazione di Vallelunga.

Leggi anche :

Lascia un Commento

INFORMATIVA SULLA NEWSLETTER DI MOTORI.NET

Stai visualizzando questo messaggio perchè il tuo indirizzo risulta presente nel nostro sistema.
Ho letto e acconsento l’informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 2 dell’informativa sulla privacy

Conferma



Se desideri rimuoverti dalla newsletter, puoi utilizzare questo link: clicca qui.