Su Nissan Qashqai arriva ProPILOT - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Su Nissan Qashqai arriva ProPILOT

Su Nissan Qashqai arriva ProPILOT - image Nissan-Qashqai_04_v1_current on http://auto.motori.net

La tecnologia ProPILOT riunisce tre funzioni: Intelligent Cruise Control, Lane Keep Assist e Traffic Jam Pilot e assiste il conducente in fase di sterzata, accelerazione e frenata.

La versione con cambio automatico di Nissan Qashqai, il SUV del segmento C più venduttoin Europa e in Italia, ora equipaggiata con tecnologia ProPILOT, che assiste il conducente in fase di sterzata, accelerazione e frenata. Attivo su singola corsia in autostrada e strade ad alto scorrimento e ottimizzato per gestire situazioni di traffico a bassa velocità e di crociera ad alta velocità, Nissan ProPILOT consta di tre funzioni: Intelligent Cruise Control che regola la velocità e mantiene la distanza dal veicolo che precede nella stessa corsia di marcia; Lane Keep Assist che: agisce sullo sterzo per aiutare a mantenere il veicolo al centro della corsia, anche in presenza di un veicolo che precede; Traffic Jam Pilot che: permette di seguire la vettura che precede alla distanza stabilita, se necessario rallenta fino a fermarsi e poi riparte. Pur essendo considerata il primo passo di Nissan verso la guida autonoma, questa tecnologia richiede comunque l’attenzione e l’intervento del conducente, che rimane l’unico responsabile del controllo e del comportamento del veicolo .

Nissan Qashqai con ProPILOT è disponibile sulla motore 1.6 dCi da 130 CV a partire dall’allestimento N-Connecta e di serie sulle versioni top di gamma Tekna e Tekna+.

Semplice e intuitivo, ProPILOT si attiva premendo un tasto sul volante (razza destra). Adiacente a questo, si trova il tasto SET, per mantenere la velocità impostata e la distanza di sicurezza dal veicolo che precede. Quando le condizioni del traffico lo richiedono, il sistema fa rallentare la vettura fino ad arrestarla completamente e la fa ripartire in automatico se la sosta dura tre secondi o meno. Se dura di più, il conducente deve premere il pulsante RESUME o l’acceleratore per riprendere la marcia. Inoltre, ProPILOT è in grado di mantenere Nissan Qashqai al centro della corsia autostradale prescelta, tramite un sistema di riconoscimento delle strisce che la delimitano.

Lo stato del ProPILOT è sempre visibile sul cruscotto, tra i due quadranti, e le spie di avviso al conducente sono sempre accompagnate da segnali acustici. Il sistema agisce in base alle condizioni del traffico e della strada, fornite dalla telecamera montata nel parabrezza di Qashqai e il radar installato dietro il logo Nissan, nella griglia frontale.

Con Qashqai le tecnologie di sicurezza diventano accessibili e diffuse, basti pensare che dal 2007, anno del lancio, ad oggi, sono oltre 2,3 milioni i Qashqai venduti in Europa di cui oltre 300.000 in Italia, dove Nissan Qashqai si conferma campione di vendite anche nell’ultimo anno, con circa 31.000 unità vendute nel periodo Aprile 2017-Marzo 2018.

ProPILOT è parte della “roadmap” strategica Nissan Intelligent Mobility, che traccia nel presente e in prospettiva la modalità con cui le vetture sono e saranno alimentate (Nissan Intelligent Power), guidate (Nissan Intelligent Driving) e connesse (Nissan Intelligent Integration). Le tecnologie già presenti sull’intera gamma Nissan sono i prodromi di una mobilità del futuro sostenibile, autonoma e connessa.

Nell’ambito del Nissan Intelligent Driving, cambia il rapporto “uomo macchina”, dando vita ad una nuova partnership, dove la tecnologia amplifica il controllo e migliora i tempi di intervento, garantendo più sicurezza, più comfort e una migliore esperienza di guida.

Leggi anche :

Lascia un Commento

INFORMATIVA SULLA NEWSLETTER DI MOTORI.NET

Stai visualizzando questo messaggio perchè il tuo indirizzo risulta presente nel nostro sistema.
Ho letto e acconsento l’informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 2 dell’informativa sulla privacy

Conferma



Se desideri rimuoverti dalla newsletter, puoi utilizzare questo link: clicca qui.