Mazda Skyactiv-X: un sogno lungo cento anni - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Mazda Skyactiv-X: un sogno lungo cento anni

Mazda Skyactiv-X: un sogno lungo cento anni - image Mazda3-Skyactiv-X_Detail_HB_soul_red_crystal-1 on http://auto.motori.net

Il primo motore di serie al mondo con accensione per compressione e miscela magra

La nuova generazione di motori benzina Skyactiv-X si propone di cambiare le regole nel campo della tecnologia motoristica. Fino dagli Anni ‘20 del XX Secolo, ingegneri e tecnici di tutto il mondo hanno cercato invano di realizzare un motore a benzina ma che funzionasse come un Diesel per coniugare i vantaggi dell’una e dell’altra tecnologia. Per decenni quest’idea tecnologica è rimasta nel limbo delle grandi rivoluzioni mai realizzate sino ai giorni nostri quando, con l’avvento di limiti di emissioni e consumi sempre più stringenti, la necessità di una evoluzione dei motori termici è diventata sempre più pressante e necessaria.

Lo spirito di Mazda è quello di scegliere strade innovative e non convenzionali per vincere la sfida tecnologica. Utilizzando lo stesso approccio metodologico che ha portato la Casa di Hiroshima a sviluppare con successo il motore rotativo, insieme a caparbietà e pensiero laterale, gli ingegneri hanno approcciato l’idea di un motore che avesse la brillantezza di un benzina e i consumi di un Diesel.

Dotato della esclusiva tecnologia SPCCI (Spark Plug Controlled Compression Ignition) di Mazda, il motore Skyactiv-X è un 4 cilindri 2.0 litri che è il primo motore benzina prodotto in serie a combinare l’accensione per scintilla di un motore a benzina con l’accensione per compressione di un Diesel, a superare, quindi, i limiti intrinseci dell’architettura dei motori a benzina e diesel, coniugandone solo i vantaggi oltre ad aggiungervi i pregi della elettrificazione Mazda M Hybrid.

Skyactiv-X, sviluppa una potenza di 180 CV (132 kW) a 6.000 giri/minuto e ha una coppia massima di 224 Nm 3.000 giri/minuto, garantendo risultati in termini di consumi ed emissioni da primato per un motore alimentato a benzina (4,5 l/100 km nel ciclo combinato emettendo 103 g/km di CO2, dati relativi a Mazda3 hatchback 5 porte 2.0L Skyactiv-X 2WD con cambio manuale), valori addirittura migliori rispetto a quelli di Mazda3 dotata del propulsore benzina Skyactiv-G 2.0L da 122 CV (consumo medio di 5,1l/100 km e livello di emissioni di CO2 pari a 117 g/km).

Disponibile sulla Mazda3 e sulla CX-30, il motore Skyactiv-X, insieme all’unità benzina Skyactiv-G 2.0L Mazda M Hybrid 122 CV e al Diesel Skyactiv-D 1.8L 116 CV, completa il tridente nella gamma dei motori Mazda, un’offerta destinata a soddisfare le richieste di ogni tipologia di cliente: dal pendolare urbano a chi percorre lunghe distanze, passando per l’entusiasta della tecnologia motoristica ma che apprezza rilevanti prestazioni con consumi ed emissioni molto ridotti.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW