Maserati MC20: la nuova supersportiva del Tridente - image  on http://auto.motori.net
You are here

Maserati MC20: la nuova supersportiva del Tridente

Maserati MC20: la nuova supersportiva del Tridente - image Maserati-MC20 on http://auto.motori.net

100% made in Modena e 100% made in Italy.

Maserati entra in una nuova era con MC20 (MC come Maserati Corse e 20 per 2020), una supersportiva che abbina prestazioni, sportività e lusso nello stile del Tridente. E’ una vettura dalla sorprendente efficienza aerodinamica che nasconde un’anima sportiva con il nuovo motore Nettuno, un V6 biturbo da 630 CV e 730 Nm di coppia, che garantisce un’accelerazione da 0-100 km/h in meno di 2,9 secondi’ e una velocità massima superiore ai 325 km/h. Un motore che segna il ritorno di Maserati alla produzione dei propri propulsori dopo oltre 20 anni. Con un peso di meno 1.500 kg è la migliore della categoria per rapporto peso/potenza (2,33 kg/C). Per raggiungere questo primato si è puntato sulla scelta dei materiali di qualità, sfruttando la fibra di carbonio, senza nulla sacrificare in termini di comfort.  Il motore Nettuno porta in strada la tecnologia MTC (Maserati Twin Combustion), l’innovativo sistema di combustione sviluppato in casa.

Di estrema rilevanza il progetto nella sua globalità che ha portato alla realizzazione di una vettura simbolo del made in Italy. MC20 è stata infatti progettata a Modena e sarà prodotta nella sede di Viale Ciro Menotti da dove, da oltre 80 anni, escono i modelli della Casa del Tridente. Nella storica fabbrica è pronta la nuova linea di produzione, realizzata negli spazi dove fino a Novembre 2019 venivano assemblate le GranTurismo e le GranCabrio. Totalmente nuovo l’impianto di verniciatura, dotato di tecnologie innovative a basso impatto ambientale. Anche Nettuno nascerà nella città emiliana, nell’appena nato Maserati Engine Lab.

Il progetto MC20 è stato elaborato in circa 24 mesi e fin dall’inizio con un approccio innovativo è stata coinvolta una squadra composta dagli ingegneri del Maserati Innovation Lab, tecnici specializzati del Maserati Engine Lab, designer del Centro Stile.

Il sistema Virtual Vehicle Dynamics Development, che include l’utilizzo di un simulatore dinamico tra i più avanzanti al mondo, è stato sviluppato direttamente all’interno di Maserati Innovation Lab ed è basato su un modello matematico complesso, chiamato Virtual Car. Questo approccio ha permesso di effettuare il 97% dei test dinamici, ottimizzando i tempi di sviluppo. L’affinamento della vettura è stato poi completato secondo la consolidata tradizione Maserati con approfondite sessioni di guida sia in pista sia su strada, nelle più diverse condizioni di utilizzo.

Il design della MC20 ha seguito come direttrice la storia della Casa che vede l’eleganza, le prestazioni e il comfort nel suo DNA. La ricerca della performance ha portato a concepire una vettura che ha personalità, con forme inconfondibili che la rendono unica.

Le porte Butterfly non hanno solo una funzione estetica, ma sono importanti perché migliorano l’ergonomia della vettura stessa e permettono un’entrata e un’uscita dall’abitacolo ottimale.

L’aerodinamica è stata studiata con oltre 2.000 ore/uomo di lavoro nella galleria del vento Dallara e più di mille simulazioni di fluidodinamica CFD (Computational Fluid Dynamics) che hanno permesso di creare una vera e propria opera d’arte. Il risultato è una vettura con una linea pulita, senza appendici mobili, ma solo uno spoiler posteriore di dimensioni ridotte, che migliora l’effetto deportante lasciando inalterata la bellezza della vettura.

La MC20 è stata studiata per essere sviluppata nelle versioni coupé e cabrio ed essere dotata di alimentazione totalmente elettrica.

Entrando nell’abitacolo, al centro viene sempre posto il conducente e nulla deve distrarre dall’esperienza di guida sportiva. Ogni componente ha uno scopo ed è pensato per il guidatore. Forme semplici, pochi spigoli vivi e poche distrazioni. Due gli schermi, da 10 pollici: uno per il cockpit, l’altro per il Maserati Touch Control Plus (MTC Plus MIA).  Nel tunnel centrale, coperto di fibra di carbonio, è di rigore la semplicità con pochi elementi: il caricabatteria wireless per smartphone, il selettore di modalità di guida (GT, Wet, Sport, Corsa e un quinto ESC Off che disattiva i controlli), due pulsanti per le marce, gli alzacristalli, il comando del volume dell’infotainment e sotto il bracciolo compare un vano porta oggetti. Tutti gli altri comandi sono sul volante, con il tasto riservato all’accensione a sinistra e il launch control a destra.

La nuova MC20 sarà sempre connessa grazie al programma Maserati Connect. L’intera gamma dei servizi include la navigazione connessa, Alexa e Wifi Hotspot e può essere gestita attraverso l’App smartphone o smartwatch di Maserati Connect.

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.