Il marchio Jeep® al Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra 2018 - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Il marchio Jeep® al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2018

Il marchio Jeep® al Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra 2018 - image 1 on http://auto.motori.net

Ancora una volta il marchio Jeep® sarà protagonista indiscusso al Salone di Ginevra: saranno infatti ben tre le anteprime – due a livello della regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) e una d’Europa –  del brand americano che ha scritto le pagine più affascinanti della guida in fuoristrada a livello mondiale. E ora con queste importanti novità si apre un nuovo capitolo della sua straordinaria storia iniziata nel lontano 1941. La loro presentazione avverrà nel corso della conferenza stampa prevista alle 10,15 di martedì 6 marzo presso lo stand Jeep (padiglione 5), in diretta anche al seguente link jeepgeneva2018.jeeppress-europe.com.

Tutti i riflettori saranno puntati sulla nuova Jeep Wrangler che si presenta per la prima volta nell’area EMEA. Si tratta della quarta generazione dell’icona Jeep che mantiene tutte le leggendarie caratteristiche 4×4, proponendo un design ancora più moderno che rimane fedele all’originale e che si combina a sistemi avanzati di propulsione, a maggiori opzioni per la guida open-air e a contenuti tecnologici per la sicurezza e la connettività che rappresentano lo stato dell’arte.
E a conferma del fil rouge che lega la nuova Wrangler e il primo esemplare introdotto nel 1941, sullo stand sarà esposta l’inarrestabile Willys-Overland MB del 1941, quello che viene universalmente riconosciuto come il primo veicolo Jeep da cui nasce la leggenda del marchio americano.

La seconda novità esposta a Ginevra, anch’essa  in anteprima per la regione EMEA, è la nuova Jeep Cherokee, l’evoluzione del SUV che ha fatto la storia della categoria e che ora si presenta con un design nuovo, premium e fedele al DNA Jeep,  inediti contenuti in termini di tecnologia  e nuovi sistemi di motopropulsione. Al suo fianco e al suo esordio europeo, la Jeep Grand Cherokee Trackhawk equipaggiata con il motore V8 6,2 litri sovralimentato da 700 CV di potenza e 868 Nm di coppia e dotazioni tecnologiche uniche che trasformano il SUV più premiato di sempre nel modello più potente e veloce mai creato del marchio Jeep.

Il marchio presenterà inoltre a Ginevra l’edizione speciale Night Eagle della Jeep Compass che si caratterizza per dettagli e finiture esterne in nero lucido che conferiscono un look più aggressivo e maggiore sportività al design distintivo del SUV compatto Jeep. Si completa così la gamma Night Eagle che negli ultimi tre anni è stata declinata con successo sui modelli Renegade, Cherokee, Grand Cherokee e Wrangler.

Sulla passerella svizzera “sfileranno” anche le più recenti novità della gamma disponibile in Europa, ad iniziare dalla Renegade MY18, ora più connessa e funzionale grazie ad aggiornamenti sul sistema di infotaiment dotato di schermi da 5″, 7″ e 8.4″, nuove funzionalità di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce e nuovi contenuti che migliorano sia l’esperienza di guida sia il comfort dei passeggeri a bordo. Sullo stand sarà esposto nella versione top di gamma Limited con livrea Carbon Black e nuovi interni Polar Plunge ed equipaggiato con motore benzina MultiAir 2 da 1.4 litri e 170 CV. Accanto al SUV compatto di Jeep, la nuova Grand Cherokee S – l’esclusiva serie in edizione speciale che aggiunge sportività al SUV più premiato di sempre –  in  mostra nella colorazione Bright White Clear Coat con interni in pelle e camoscio neri abbinati al propulsore diesel Multijet II da 3.0 litri e 250 CV.

Infine, completano l’esposizione Jeep al salone di Ginevra quattro veicoli personalizzati da Mopar, l’Official Service Partner di Jeep® per i Servizi, i Ricambi e gli Accessori Originali, l’Assistenza e il Customer Care. Tra essi anche la nuova Jeep Wrangler Sahara (in configurazione a 5 porte), completamente personalizzata con uno speciale allestimento che ne potenzia ulteriormente le prestazioni off-road. E al suo fianco, tre esemplari Jeep anch’essi equipaggiati con alcuni esclusivi accessori Mopar: una Jeep Renegade Longitude di colore Hyper Green, una Jeep Compass Trailhawk con esterni Spitfire Orange e una Grand Cherokee Trailhawk con livrea Rhino.

Anteprima EMEA dell’icona Jeep Wrangler

L’icona del marchio si rinnova completamente pur rimanendo fedele a se stessa nelle leggendarie capacità off-road, perfezionate rispetto alla precedente generazione, nello stile autenticamente Wrangler e nella dotazione tecnologica con soluzioni avanzate. Dunque, la quarta generazione di Jeep Wrangler  si conferma regina indiscussa del fuoristrada e al tempo stesso presenta il comfort e la dinamica di guida di una vettura da utilizzare nella vita di tutti i giorni.
Ad esempio, a seconda degli allestimenti, il nuovo modello offre due avanzati sistemi di trazione – Command-Trac con scatola di rinvio a due velocità e rapporto per le marce ridotte di 2.72:1 (di serie sulle versioni Sport e Sahara), e Rock-Trac con rapporto delle marce ridotte pari a 4.0:1, bloccaggi elettrici dei differenziali Tru-Lock e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettronico (di serie sull’allestimento Rubicon). Entrambi sono sistemi di trazione integrale full time active on demand e consentono il monitoraggio e la distribuzione ottimale della coppia sulle ruote anteriori e posteriori, per affrontare con sicurezza qualsiasi superficie e condizione di guida.

All’esterno la nuova Wrangler si contraddistingue per la griglia anteriore rinnovata, gli iconici fari arrotondati e i fari posteriori quadrati che contribuiscono all’inconfondibile carattere dell’icona Jeep e presentano ora tecnologia a LED a richiesta sulle versioni Sahara e Rubicon.
Un comodo parabrezza fold-down abbinato a numerose soluzioni per la copertura superiore tra cui il nuovo soft-top Sunrider® ancora più premium, l’hard top Freedom Top più leggero e di facile utilizzo e il nuovo tetto ad apertura elettrica Sky One assicurano una libertà ancora maggiore per la guida “scoperta”.

Novità anche all’interno che oggi offre più versatilità e comfort e una serie di funzionalità intuitive, unito a stile autentico, elevata qualità costruttiva e materiali di alta fattura. Tra le dotazioni per il comfort sono disponibili sedili rivestiti in tessuto o in pelle con cuciture a vista con supporto lombare e braccioli regolabili,  sedili anteriori e sterzo  riscaldabili e porta bicchieri posteriori.
Da sempre la Wrangler si contraddistingue per la sua elevata funzionalità e per la capacità di consentire di vivere l’avventura nella massima semplicità. La nuova Wragler non fa certo eccezione e presenta una nuova consolle centrale – completamente ridisegnata – dove trovano posto la leva del cambio, il ripartitore e il freno di stazionamento oltre a numerose intelligenti soluzioni portaoggetti, tra cui le nuove tasche sulle porte e i numerosi ulteriori scomparti per custodire telefoni cellulari.
Il nuovo sistema di gestione del carico Trail Rail, disponibile a richiesta, consente di organizzare al meglio gli oggetti nel vano di carico e garantisce ulteriori opzioni per il trasporto del bagaglio.
Due porte USB sull’anteriore e due a disposizione dei sedili posteriori consentono di collegarsi comodamente all’impianto multimediale della Wrangler.

Non solo design iconico, la Wrangler 2018  è un vero e proprio “concentrato” di tecnologia avanzata, come dimostra la disponibilità di tre nuovi sistemi Uconnect – Uconnect 5-, 7- and 8.4 NAV, con schermi da 5.0, 7.0 e  8.4 pollici per offrire innumerevoli nuove funzioni di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce, oltre a una lunga serie di nuove caratteristiche che migliorano sia l’esperienza di guida sia il comfort dei passeggeri a bordo tra cui il quadro strumenti full-color a LED sulle versioni Sahara e Rubicon. La nuova generazione Uconnect offre inoltre caratteristiche di facile utilizzo, processore più potente e performante con migliorata capacità di risposta.
In particolare, i nuovi sistemi UconnectTM 7.0″ o 8.4″ NAV si avvalgono di uno schermo full-color  tattile capacitivo ad alta definizione e delle funzioni Apple CarPlay e Android Auto per il telefono vivavoce e la navigazione.

Anche la sicurezza è un elemento centrale della nuova generazione che propone numerosi sistemi per la protezione di guidatore e passeggeri, tra cui il sistema Blind-spot Monitoring con Rear Cross Path detection, il sistema di assistenza al parcheggio front and rear Park Assist, e la telecamera posteriore Park View con griglia dinamica.

Debutto nell’area EMEA della nuova Jeep Cherokee

L’evoluzione del SUV che ha fatto la storia della categoria, oggi si presenta con un design nuovo, premium e fedele al DNA Jeep e maggior comfort e funzionalità all’interno dell’abitacolo. La nuova Cherokee coniuga la praticità di un’auto da usare nella quotidianità ad eccezionali caratteristiche di guida e maneggevolezza, come dimostrano sospensioni anteriori e posteriori indipendenti, elevata rigidità torsionale della carrozzeria, avanzati propulsori  abbinati al rinnovato cambio a nove marce o alla trasmissione manuale a sei rapporti, e una dotazione per la sicurezza completa che comprende i sistemi Active Forward Collision Warning, Active Lane Departure Warning and Adaptive Cruise Control Plus.
La nuova Jeep Cherokee è contraddistinta da un design esterno completamente rinnovato che si inspira all’anima premium della famiglia Jeep pur rimanendo fedele all’heritage stilistico del brand,  con interventi sulla fascia frontale che sfoggia nuovi fari con luci diurne (DRL) a LED, sul cofano più leggero e sul posteriore che presenta fari fendinebbia con tecnologia a LED impreziositi da finiture lucide.

Anche gli interni sono stati aggiornati, garantendo sia comfort che praticità. Sono contraddistinti da un design sofisticato, forme scolpite, materiali di qualità superiore, cura artigianale e attenzione al dettaglio.
L’abitacolo offre contenuti tecnologici intuitivi e intelligenti scomparti portaoggetti che consentono agli occupanti di affrontare in serenità qualsiasi viaggio. Anche la capacità di carico posteriore è stata aumentata e per garantire spazio aggiuntivo per trasportare attrezzatura di vario tipo. Inoltre, l’accesso al vano di carico posteriore è ora più comodo grazie alla nuova apertura elettrica del portellone azionabile toccando con il piede la parte inferiore del paraurti.

In più, il nuovo SUV Jeep è dotata del sistema Uconnect di ultima generazione, che offre un’ampia gamma di funzionalità in termini di comunicazione, intrattenimento e navigazione.
A seconda delle versioni, Jeep Cherokee può essere equipaggiata con UconnectTM 5.0″, UconnectTM 7.0″, UconnectTM 8.4″ e UconnectTM 8.4″ NAV che includono touchscreen e caratteristiche di facile utilizzo, processore più potente e performante con migliorata capacità di risposta. Senza contare che con il nuovo sistema UconnectTM il guidatore ha la possibilità di comandare, nella più completa sicurezza, il climatizzatore, l’impianto audio e molto altro direttamente dal display.
I sistemi UconnectTM 7.0″, 8.4″e 8.4″ NAV di Jeep Cherokee inoltre propongono le tecnologie Apple CarPlay e Android Auto.

La Jeep Cherokee continua a offrire la possibilità di vivere l’emozione della guida open air grazie al tetto panoramico CommandView con doppi vetri apribile elettricamente. CommandView si sviluppa su tutta la lunghezza del tetto fino a comprendere la seconda fila di sedili ed è disponibile, a richiesta, sull’intera gamma.

Dotata di tre sistemi di trazione integrale – Jeep Active Drive I, Jeep Active Drive II e Jeep Active Drive Lock – aggiornati per assicurare elevate capacità 4×4 – e del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore che consente una maggiore efficienza nei consumi quando non è necessario utilizzare la modalità 4×4, La Jeep Cherokee si conferma ancora una volta il SUV di riferimento nella propria categoria.

Anteprima europea della nuova Jeep® Grand Cherokee Trackhawk

La terza novità dal marchio Jeep al salone di Ginevra è la Grand Cherokee Trackhawk, il SUV Jeep più potente e veloce di sempre che sarà ordinabile in Italia in concomitanza con la presentazione al salone.
Cuore della novità è il propulsore V8 6,2 litri sovralimentato da 700 CV a 6.000 giri/min. e 868 Nm di coppia, abbinato all’aggiornato cambio automatico a otto marce TorqueFlite, che assicura prestazioni di riferimento: da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e velocità massima di 289 km/h. Inoltre, vanta uno spazio di frenata da 100 a 0 km/h di soli 37 metri, grazie al nuovo impianto Brembo, mentre all’eccellente comportamento dinamico contribuiscono il sistema Selec-Trac a cinque modalità e le sospensioni ammortizzanti adattive Bilstein.
All’esterno, la Jeep Grand Cherokee Trackhawk presenta elementi funzionali e aggressivi, tra  i quali i passaruota in tinta carrozzeria, cofano scolpito dotato di doppio estrattore d’aria e terminale di scarico quadruplo. La classica griglia frontale a sette feritoie è affiancata da fari bi-xeno adattivi circondati da una cornice a LED e impreziositi da un raffinato sfondo Gloss Black. Completano l’aspetto esteriore i nuovi cerchi con finiture in titanio da 20″ x 10″, sotto i quali risaltano le inconfondibili pinze gialle dei freni Brembo, e i badge “Supercharged” sulle porte anteriori e quello “Trackhawk” sul portellone posteriore (entrambi con finitura Liquid Titanium Chrome su sfondo Matte Black).
Ispirati al mondo delle corse,  gli interni sportivi sono stati progettati per accogliere il guidatore in un ambiente confortevole: sono realizzati con materiali soft-touch di alta qualità ed impreziositi da eleganti finiture Light Black Chrome e inserti in fibra di carbonio. La plancia presenta un quadro strumenti con display (DID) da 7″ con tachimetro posto al centro. Il contachilometri, che arriva fino a 320 km/h, è situato sul lato sinistro del quadro strumenti. Nella console centrale si trova il nuovo sistema Uconnect con display da 8,4″ con Apple CarPlay e Android Auto, oltre che dell’esclusiva funzionalità Performance Pages per un feedback immediato sulle prestazioni della vettura.
Di serie anche i sedili in pelle Nappa con inserti in camoscio e logo “Trackhawk” ricamato; esclusive finiture in metallo Premium Metal; Active Noise Cancellation; rivestimento premium del tetto; quadro strumenti, porte, console centrale e bracciolo rivestiti in pelle con cuciture a vista; tappetini con logo Trackhawk e Entertainment Center con doppio schermo e lettore Blu-Ray per i sedili posteriori e due diversi impianti audio, tra cui il sistema Harman Kardon da 825 Watt, dotato di 19 altoparlanti e due subwoofer.
La nuova Jeep Grand Cherokee Trackhawk offre più di 65 sistemi per la sicurezza, tra cui il Cruise Control adattivo con funzione di arresto; il sistema avanzato di assistenza alla frenata; il sistema di monitoraggio angoli ciechi con Rear Cross Path Detection; il Forward Collision Warning con Crash Mitigation; l’assistenza al parcheggio anteriore e posteriore; il Lane Departure Warning-Plus e il Ready Alert Braking, il dispositivo Trailer Hitch Camera View at Speed, che consente di controllare il rimorchio, utilizzando la telecamera installata posteriormente, quando la vettura è in movimento;.
Oltre ai contenuti standard, l’esemplare Trackhawk con livrea Redline in mostra sullo stand Jeep a Ginevra presenta cerchi neri da 20″x 10″ e interni in pelle Laguna neri – entrambi a richiesta.

Nuova Jeep Renegade MY 18: ancora più connessa e più funzionale

Introdotta recentemente in numerosi mercati europei, la nuova Renegade Model Year 2018 si presenta con importanti aggiornamenti – negli ambiti dell’infotainment, della funzionalità e della personalizzazione – rendendo ancora più interessante l’acquisto del SUV più abile nella guida in fuoristrada nella sua categoria.
La principale novità è l’introduzione della nuova generazione di UconnectTM con schermi da 5.0, 7.0 e 8.4 pollici – gli ultimi due ad alta definizione –  per offrire innumerevoli nuove funzioni di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce, oltre a una lunga serie di nuove caratteristiche che migliorano sia l’esperienza di guida sia il comfort dei passeggeri a bordo.
Inoltre, l’ambiente interno è ancora più funzionale con una nuova organizzazione dello spazio della console centrale e un incremento delle soluzioni portaoggetti, oltre a presentare un aspetto più moderno e raffinato grazie a nuovi rivestimenti dei sedili e nuove finiture interne.
Sullo stand Jeep è possibile ammirare la versione top di gamma Limited con esterni Carbon Black ed interni Polar Plunge con sedili in pelle di colore grigio chiaro offre una dotazione completa con cerchi in lega da 18 pollici, sistema UconnectTM 8.4″ NAV, sistemi di sicurezza Forward Collision Warning e Lane Departure Warning (entrambi offerti di serie) e i pacchetti a richiesta Winter – completo di sedili anteriori e sterzo riscaldati – e Parking, per assistere e facilitare le manovre di parcheggio grazie al dispositivo Blind Spot Detection with Rear Cross Path, telecamera posteriore Rear Parking Cam e sistema Parallel & Perpendicular Park Assist.

MODELLI IN EDIZIONE SPECIALE

Jeep Compass Night Eagle

A Ginevra debutta la nuova edizione speciale Compass Night Eagle che sarà commercializzata in Europa nel secondo trimestre del 2018. La novità rende ancora più esclusivo il look del SUV compatto Jeep introdotto in Europa la scorsa estate e già diventato una vettura di successo, leader della categoria.. Del resto, la nuova Compass ha ridefinito gli standard del segmento coniugando tecnologia intuitiva con le leggendarie capacità off-road del marchio americano.
In dettaglio, il trattamento Night Eagle conferisce alla Compass un aspetto più dark e a una maggiore sportività, grazie all’utilizzo di dettagli stilistici e finiture di colore nero.  Esteriormente, la Night Eagle presenta griglia di colore Gloss Black e cornici dei fari fendinebbia nella stessa colorazione – questi elementi garantiscono un aspetto aggressivo all’anteriore della vettura. Completano l’estetica della nuova serie speciale i cerchi in lega da 18″ Gloss Black, i vetri oscurati e il badge Night Eagle. Stessa caratterizzazione forte all’interno dove spiccano i rivestimenti nella combinazione vinile e tessuto di colore nero e regolazione lombare per i sedili anteriori.
In Italia, la nuova Compass Night Eagle sarà disponibile con le tre motorizzazioni: il propulsore a benzina MultiAir2 Turbo da 1,4 litri con Stop/Start, 140 CV di potenza a 5.000 giri/min. e 230 Nm di coppia a 1.750 giri/min., abbinato al cambio manuale a sei marce e alla configurazione 4×2. E due motori diesel MultiJet II: uno da 1,6 litri con Stop/Start, 120 CV di potenza a 3.750 giri/min. e 320 Nm di coppia a 1.750 giri/min., abbinato al cambio manuale a sei marce e alla configurazione 4×2; l’altro da 2,0 litri da 140 CV a 4.000 giri/min. e 350 Nm di coppia a 1.750 giri/min., abbinato al cambio automatico a nove marce o manuale a sei marce e alla configurazione 4×4.
Con livrea Redline ed interni nella combinazione vinile/tessuto Black, la nuova Compass  Night Eagle esposta a Ginevra è equipaggiata con il brillante motore benzina da 1,4 litri e 140 CV di potenza con trasmissione manuale a sei marce e configurazione 4×2 e offre una dotazione completa, pensata per creare un ambiente confortevole e ipertecnologico grazie al sistema  Uconnect 8.4 NAV con Apple Car Play e Android Auto, telecamera posteriore ParkView e climatizzatore automatico. Per un aspetto ancora più sportivo, l’esemplare in mostra adotta uno speciale pomello del cambio firmato Mopar.

Jeep Grand Cherokee S

Anche l’ammiraglia Jeep Grand Cherokee fa parlare di sé a Ginevra e lo fa con l’esclusiva serie speciale S Edition, la nuova declinazione sportiva del SUV più premiato di sempre. La serie speciale celebra i successi commerciali del modello Jeep che dal 1992 non solo ha dato vita alla categoria dei SUV premium ma, grazie alle sue continue novità tecnologiche ed estetiche, lo ha reso sempre più interessante agli occhi di un pubblico eterogeneo per gusti, nazionalità ed esigenze.
Introdotta  negli showroom Jeep in Italia, in concomitanza con il salone di Ginevra, la nuova S Edition aggiunge nuova sportività al design premium di Jeep Grand Cherokee grazie ad esterni esclusivi impreziositi da inserti Low Gloss Granite Crystal su badge, finiture della griglia, fari posteriori e cerchi da 20″. Inoltre, griglia e cornice dei cristalli laterali (DLO) di colore Gloss Black, doppio terminale di scarico con finiture Black Chrome e pacchetto Performance Handling Group con sospensioni sportive di serie accentuano ulteriormente il carattere atletico della nuova serie speciale.
L’impostazione sportiva continua nell’abitacolo, dove spiccano inserti  anodizzati Gun Metal, finiture in legno Black, il rivestimento del quadro strumenti con cuciture a vista Black, pedaliera in metallo Mopar e sedili in pelle Nappa traforata di colore nero.
Oltre agli elementi stilistici specifici che la contraddistinguono dal resto della gamma Grand Cherokee, la nuova edizione speciale offre contenuti tecnologi avanzati e intuitivi, tra cui la nuova generazione del sistema UconnectTM con touchscreen da 8,4″ dotato di supporto per la tecnologia Apple CarPlay,  compatibilità Android Auto, comandi integrati del climatizzatore e dell’infotainment, quadro strumenti  configurabile da 7″, impianto audio Alpine da 506 w con subwoofer e active noise cancellation – offerto di serie.  La gamma propulsori prevede il motore diesel da 3,0 litri Multijet II in grado di erogare 250 CV di potenza.
Sullo stand di Ginevra il pubblico potrà conoscere da vicino una Grand Cherokee S con livrea Bright White Clear Coat, interni in pelle e camoscio neri, equipaggiata con propulsore diesel Multijet II da 3.0 litri, 250 CV e cambio automatico a otto marce.

VEICOLI JEEP PERSONALIZZATI CON ACCESSORI ORIGINALI BY MOPAR

A Ginevra fa il suo esordio la nuova Jeep Wrangler Sahara a cinque porte con esterni Steel Blue – Metallic e una speciale personalizzazione firmata Mopar®, che esalta le leggendarie abilità off road dell’icona Jeep. Infatti, la dotazione specifica per il fuoristrada comprende: kit di rialzo da 2″, cerchi per l’off-road in lega da 17″ Road Gear, paraspruzzi sagomati, luci per l’off-road, pedana tubolare laterale nera e piastre di protezione. Inoltre, la vettura esposta è arricchita da uno speciale kit estetico che prevede: griglia frontale e calotte specchietti, battitacco neri, cofano con decalcomania ‘Flag’ e portiere con decalcomania ‘Moab’, snorkel, meƒsh sun bonnet, tappo carburante nero, copriruota da 32″ e badge Mopar®. Tutti questi accessori permettono alla versione Sahara di sfoggiare un look unico e di esaltarne la vocazione off-road. Contribuiscono ad esaltarne il carattere funzionale una serie di accessori, tra cui il tavolino per il portellone posteriore e le speciali maniglie di sostegno interne per la guida a cielo aperto, mentre i sedili in pelle Katzkin con impunture a vista donano all’ambiente interno un carattere esclusivo e pregiato.
Basata sull’allestimento Longitude, la Jeep Renegade esposta a Ginevra sfoggia esterni di colore Hyper Green, forte di un allestimento off-road, grazie all’adozione del kit di rialzo da 1″, dei cerchi da 16″ e di accessori estetici e funzionali quali: minigonne laterali, paraspruzzi anteriori e posteriori, sticker grigio opaco sul cofano e “US Army Star” sulle portiere, oltre a calotte degli specchietti, cornice dei fari e griglia frontale in grigio opaco. Completano la personalizzazione estetica by Mopar le finiture grigio opaco sulle cornici della plancia e i tappetini in gomma all-weather. L’esemplare è equipaggiato con motore diesel MultiJet II da 2,0 litri e 140 CV di potenza, abbinato al cambio manuale a sei marce e al sistema 4×4 Jeep Active Drive.
Spazio anche ad una Compass Trailhawk  equipaggiata con contenuti funzionali firmati Mopar tra cui barre trasversali porta-tutto rimovibili, portasci e porta snowboard. Anche gli interni sono personalizzati all’insegna della funzionalità e offrono il pratico cargo organizer. Il veicolo sfoggia esterni in Spitfire Orange con rock rails, interni in pelle nera e monta il motore turbodiesel da 2,0 litri, 170 CV, con cambio automatico a nove marce.
Anche il SUV più premiato di sempre riceve un inedito “trattamento” Mopar: sullo stand la Grand Cherokee Trailhawk dotata di terminale di scarico e rock rails, barre trasversali porta-tutto rimovibili, portasci e portasnowboard nonché la pratica vasca di protezione per il vano baule. Contraddistinto da esterno carrozzeria colore Grigio Rhino e interni in pelle goffrata e scamosciata bicolore nero e rosso Black/Ruby Red, il modello è equipaggiato con motore turbodiesel MultiJet II da 3,0 litri V6 da 250 CV e cambio automatico a otto velocità. Di serie una dotazione per prestazioni off-road di riferimento: sospensioni pneumatiche Quadra-Lift Air e sistema di trazione integrale Quadra-Drive II con Rear Electronic Limited-slip Differential.

Lo stand Jeep

Completamente nuovo e con una superficie raddoppiata rispetto alla scorse edizioni, lo stand Jeep  a Ginevra è situato nel padiglione 5 e presenta forme pulite, un look contemporaneo con una suddivisione dello spazio che si basa sulla doppia essenza insita nel marchio americano: da una parte, una zona che, attraverso l’impiego di materiali naturali come il legno, richiama lo spirito d’avventura e le capacità off-road dei modelli Jeep; dall’altra parte, un’area dal look più metropolitano – impreziosita da texture in pietra e da una superficie nera lucida – dove trovano posto i modelli più raffinati ed esclusivi. A unire le due zone una strada diagonale in vetro, posta al centro, con linee di luci a LED integrate.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

INFORMATIVA SULLA NEWSLETTER DI MOTORI.NET

Stai visualizzando questo messaggio perchè il tuo indirizzo risulta presente nel nostro sistema.
Ho letto e acconsento l’informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 2 dell’informativa sulla privacy

Conferma



Se desideri rimuoverti dalla newsletter, puoi utilizzare questo link: clicca qui.