La prima pompa olio elettrica Bosch - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

La prima pompa olio elettrica Bosch

La prima pompa olio elettrica Bosch - image electric-oil-pump-for-lubrication-hr on http://auto.motori.net

Progettata dall’italiana VHIT, servirà per lubrificare a raffreddare i componenti dell’assale elettrico

In un settore in continua evoluzione come quello della mobilità è necessario rinnovare e rinnovarsi, pensando a soluzioni che riscontrino l’interesse di clienti e consumatori, così da rispondere alle nuove esigenze di mercato. Per questo che VHIT (Vacuum and Hydraulic Products Italy), azienda del gruppo Bosch in Italia, ha scelto di entrare nel mondo dell’elettrificazione, accettando la sfida della mobilità a zero emissioni.

Specializzata nella produzione di pompe del vuoto e pompe idrauliche, l’azienda di Offanengo (Cremona) ha deciso di sfruttare la sua decennale esperienza in pompe olio meccaniche per entrare nel settore dell’elettromobilità in continua espansione. Nel 2017 l’azienda lombarda ha dato avvio, in collaborazione con la divisione Automotive Electronics, alla progettazione e allo sviluppo della prima pompa olio elettrica di Bosch.

«È stato svolto un importante lavoro nell’opera di trasformazione di un’azienda meccanica verso una meccatronica. Siamo convinti che la sostenibilità dell’azienda passi attraverso un’innovazione continua e veloce» dice Corrado La Forgia, amministratore delegato di VHIT. La nuova pompa elettrica dal design compatto, dall’alta efficienza e dai ridotti livelli di rumore e vibrazione, sarà prodotta a partire dal 2022 e avrà il compito di lubrificare e raffreddare i componenti della trasmissione dei veicoli elettrici. Per questo tipo di applicazione, VHIT si inserirà con un ruolo di rilievo nella competizione globale.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW