I tre del Mondiale Rally - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

I tre del Mondiale Rally

I tre del Mondiale Rally - image OGIER on http://auto.motori.net

Sfida a tre sulle strade europee

Il Campionato Mondiale Rally ritorna in Europa dopo la trasferta oltreoceano. Il Rally del Messico e la “new entry” Cile hanno pienamente confermato il trend della stagione. A giocarsi il titolo saranno Sébastien Ogier, Thierry Neuville e Ott Tänak.

Ogier, detentore del titolo – ne ha già vinti 6 di seguito – è tornato quest’anno alla Citroën e grazie alla sua grande esperienza sta portando la C3 WRC a quella costanza di rendimento che finora era mancata al team francese. Séb ha vinto due gare (Montecarlo e Messico) e si è piazzato secondo in tre occasioni: un ruolino di marcia che prima del giro di boa del campionato, in Portogallo, gli permette di guidare la classifica iridata. Unico neo è Esapekka Lappi, il finlandese che guida la seconda C3 ufficiale, finora al di sotto delle aspettative e soprattutto non in grado di togliere punti agli avversari di Seb.

Neuville è stato particolarmente efficace in Corsica, sull’asfalto, e in Argentina, sugli sterrati più fangosi. Poi è stato protagonista di un gran botto in Cile, per fortuna senza conseguenze fisiche, incassando uno zero in classifica che potrebbe pesare al momento dei conti finali. Tuttavia il belga è il portacolori di Hyundai Motorsport, diretta da Andrea Adamo, la squadra più completa e solida con altri piloti del calibro di Sébastien Loeb, terzo in Cile, Dani Sordo e Andreas Mikkelsen.

Nel Toyota Gazoo Rally Team del leggendario Tommy Makinen c’è il terzo pretendente al titolo, Ott Tänak. Il pilota estone è probabilmente il più veloce del lotto su terra s/o su asfalto, uno che parte sempre in…configurazione “grand attack” E’ evidente che in questo modo è soggetto a qualche errore od a problemi tecnici, ma quando la macchina è a posto non ce n’è per nessuno, e sa anche amministrare come si è visto in Cile. Dei suoi compagni di squadra, l’irlandese Kris Meeke si sta prendendo qualche rivincita, mentre Latvala pare un po’ in crisi.

In casa Ford, la stagione sta regalando qualche soddisfazione e Malcolm Wilson che, dopo l’addio di Ogier, ha puntato sui giovani: il gallese Elfyn Evans e il finlandese Teemu Suninen. Soprattutto il primo, più esperto, ha infilato una bella striscia di risultati e contende a Kris Meeke il quarto posto, ovvero il ruolo di migliore alle spalle dell’inavvicinabile terzetto di testa.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW