Hyundai e Neuville nella storia - image  on http://auto.motori.net
You are here

Hyundai e Neuville nella storia

Hyundai e Neuville nella storia - image Neuville on http://auto.motori.net

Il pilota belga si impone al Rallye di Montecarlo

L’88mo Rally di Montecarlo si chiude con il successo dell’equipaggio belga formato da Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul con una Hyundai i20 WRC. E’ stata una gara avvincente. Al via dell’ultima tappa tre piloti erano racchiusi in soli 6.4 secondi: nell’ordine il gallese Elfyn Evans e il sei volte campione del mondo Sebastien Ogier, entrambi all’esordio con le Toyota Yaris e il loro nuovo team Gazoo WRT, e Neuville che si è letteralmente scatenato vincendo tutte e quattro le prove in programma Domenica, tra le quali la celeberrima La Bollene-Vesubie – Peira Cava con il mitico Col de Turini. Secondo dopo secondo Neuville ha rimontato le due Yaris, che nell’ultimo tratto cronometrato si sono scambiate la  posizione, arrivando nel Principato con 12.6 secondi su Ogier.

Grande prestazione quella di Neuville, che ricordiamo beffato da Ogier nel 2019 per soli 2.2 secondi, che finalmente entra nell’albo d’oro del “rally” per antonomasia alla sua decima partecipazione, al pari di Hyundai, prima Casa coreana a farcela. «L’obiettivo era vincere questo rally e prendermi una rivincita» dice in vincitore. «Ci ho provato per tanto tempo. Il Rally di Montecarlo è degli eventi più ricchi di storia e ogni pilota del WRC vorrebbe vincere almeno una volta, e noi vi siamo riusciti».

Per Ogier un secondo posto comunque utile per la classifica di campionato, considerato il ritiro del campione in carica Ott Tanak all’esordio sulla Hyundai, uscito rovinosamente di strada nelle prime battute di gara. Per fortuna nessuno si è fatto male, Tanak e il suo navigatore Martin Jaervoia in ospedale ci sono rimasti per una notte per precauzione. Completano la top-five il finnico Esapekka Lappi nuovo punto di riferimento per M-Sport che schiera le Fiesta nel mondiale rally, e il giovanissimo Kalle Rovanpera, il nuovo fenomeno, con la terza Toyota.

In casa Italia, il migliore è Mauro Miele con una Skoda R5 finito al ventesimo posto assoluto e gli applausi tutti per lei Rachele Somaschini, ambasciatrice il gara della ricerca sulla fibrosi cistica.

Prossima gara del campionato mondiale il Rally di Svezia dal 13 al 16 Febbraio

 

Classifica finale
1. T Neuville / N Gilsoul BEL Hyundai i20 3hr 10min 57.6sec
2. S Ogier / J Ingrassia FRA Toyota Yaris +12.6sec
3. E Evans / S Martin GBR Toyota Yaris +14.3sec
4. E Lappi / J Ferm FIN Ford Fiesta +3min 09.0sec
5. K Rovanperä / J Halttunen FIN Toyota Yaris +4min 17.2sec
6. S Loeb / D Elena FRA Hyundai i20 +5min 04.7sec

 

Campionato Mondiale Rally (classifica provvisoria)

  1. T Neuville punti 30
    2. S Ogier 22
    3. E Evans 17

 

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW