Una gita a Spoleto, Assisi e Perugia con Range Rover Sport - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

Una gita a Spoleto, Assisi e Perugia con Range Rover Sport

Una gita a Spoleto, Assisi e Perugia con Range Rover Sport - image 158448-Basilica-Of-Santa-Chiara on http://auto.motori.net

Un itinerario che dall’antica capitale dell’omonimo Ducato di Spoleto ci porta a Perugia e infine ad Assisi.

Il periodo è quello giusto, Eurochocolate (la famosissima fiera del cioccolato che si tiene ogni anno a Perugia) si avvicina e la macchina è quella perfetta: Range Rover Sport. Il nostro itinerario parte da Spoleto, cittadina che si presenta agli occhi nel pieno del suo splendore e della sua antica magnificenza.

Spoleto

Range Rover Sport

Il suo nome deriva dal greco e significa “sasso spaccato” o montagna spaccata. Questo perché in antichità si credeva che il l’alta collina sulla quale venne edificato il primo insediamento fosse il risultato di una frana proveniente da un vicino rilievo. Fu colonia romana dopo che il popolo degli umbri stabilì un insediamento nella regione. Di quell’epoca rimangono le poligonali mura ciclopiche, un monumento antichissimo da vedere assolutamente. Ci incamminiamo per il centro cittadino e quel che subito salta agli occhi è la maestosa Rocca Albornoziana, ma ciò che ispirò artisti e personaggi illustri di ogni tempo è il magnifico Ponte delle Due Torri. Una bella camminata per chi non soffre di vertigini e vuole percorrere la stessa strada che percorse Johann Wolfgang von Goethe quando intraprese il suo famoso Viaggio in Italia, nonché uno degli scorci più amati dal pittore inglese Turner, che scelse proprio il ponte per uno dei incredibili e portentosi quadri. Percorrere le piccole valli fra le basse colline che portano alla cittadina è un piacere con la nostra Range Rover Sport. Nonostante i finestrini siano bassi e molti si siano lamentati della visibilità di quest’auto noi non fatichiamo ad ammirare i meravigliosi paesaggi dell’area. Diversamente da noi, se ne avete la possibilità, cercate un ristorante e fermatevi in città fino a pranzo per assaggiare delle ottime fettuccine al tartufo che, ci dicono, qui sono una vera leccornia.

Assisi

Range Rover Sport

Sulla strada per Perugia non possiamo non fermare la Range Rover Sport ad Assisi. Sebbene il turismo internazionale abbia traformato l’accesso alla cittadina in un salasso per chi deve parcheggiare con l’auto, la vista del borgo e della stupenda Cattedrale di San Francesco vale qualsiasi prezzo. In questo luogo nacque e visse gran parte della sua vita San Francesco, divenuto addirittura patrono d’Italia, e Santa Chiara la cui Basilica svetta in cima a una pesante salita ma ripaga di tutto lo sforzo fatto per raggiungerla. Appena sotto la Basilica di San Francesco si trova anche il Bosco di San Francesco, gestito e curato dal FAI che offre una splendida passeggiata nel verde a chi ha voglia di farsi una lunga camminata in discesa. Siete avvertiti però: la Range Rover Sport non vi sarà d’aiuto e dovrete tornare in cime a piedi. In alternativa vi basterà percorrere le viuzze della città per visitare ogni luogo interessante. Da segnalare è lo stupendo Tempio di Minerva che sorge nella piazza centrale della città. Ma Assisi non è solo un luogo per i devoti e i credenti, Assisi è anche il luogo perfetto per gli amanti della buona cucina e della tradizione italiana. Numerosissimi sono i ristoranti che offrono le specialità della regione e non fermarsi sarebbe un peccato mortale.

Perugia

Range Rover Sport

Abbandoniamo l’idilliaca bellezza di Assisi per immergerci in quella austera e severa di Perugia. Del suo nome si sa poco o nulla, quel che è certo è che la prima findazione fu etrusca, il che si rende chiaro osservando la statura del colle ove la città sorge. Gli Etruschi erano infatti soliti costruire le loro città (quelle della Dodecapoli) su alte colline ricche di tufo e minerali. Prediligevano i colli che intorno non avevano altre alture e il sito ove sorge Perugia dovette sembrargli perfetto. Numerosissime sono le bellezze da scoprire in città, tanto che se avete la possibilità di pernottare in città dovreste approfittarne per visitare il capoluogo umbro in tutta tranquillità. Da vedere assolutamente sono la Cattedrale di San Lorenzo, il Museo Archeologico Nazionale (che al suo interno possiede numerosissime testimonianze della fondazione etrusca e del periodo romano), Palazzo Sorbello (dai soffitti meravigliosi), Palazzo Baldeschi al Corso (dimora nobiliare di altissimo pregio), la Fontana Maggiore sita nella piazza principale della città e ovviamente il Palazzo dei Priori, il simbolo della città che contiene l’incredibile Sala dei Notari. Perugia è una città da vedere a passo d’uomo. Anche se a malincuore, parcheggiamo fuori città la Range Rover Sport e ci incamminiamo a piedi, magari per gustare una buona tazza di cioccolato. Se potete, fermatevi in una delle tante paninoteche di cui la città è piena e assaggiate un bel panino al ciauscolo, il popolare salume molto in voga in Umbria e protetto da rigidi controlli. Vi assicuriamo che non ve ne pentirete.

Da qui la strada e la Range Rover Sport ci riporteranno a casa. Di tutta la bellezza di cui si sono riempiti gli occhi sentiamo anche la pesantezza nel ventre, probabilmente data da tutti i prodotti tipici che abbiamo assaggiato durante il viaggio. Siamo soddisfatti. Il tramonto tinge l’Umbria di rosso come un Montefalco DOC.

Ecco il percorso nel dettaglio:

Range Rover Sport

 

Leggi anche :

Lascia un Commento