BMW Team Italia nel Campionato Italiano Gran Turismo 2020. - image  on http://auto.motori.net
You are here

BMW Team Italia nel Campionato Italiano Gran Turismo 2020.

BMW Team Italia nel Campionato Italiano Gran Turismo 2020. - image BMW-team-2020 on http://auto.motori.net

Riparte la stagione 2020 del Campionato Italiano Gran Turismo.

BMW Team Italia partecipa alle Serie Endurance e Sprint del Campionato Italiano Gran Turismo GT3 con la BMW M6 GT3 e del Campionato Italiano Gran Turismo GT4 con la BMW M4 GT4. BMW. «Riaccendere i motori anche del campionato GT è un messaggio importante, soprattutto in un anno complesso come quello che stiamo vivendo. Per noi di BMW, il mondo delle gare fa parte del DNA della marca e ci consente di esprimere il piacere di guidare nella sua forma più pura. Devo ringraziare il nostro concessionario e partner Gianfranco Ceccato e tutti gli sponsor, che malgrado il periodo economico difficile, hanno deciso di rilanciare la sfida e rinnovare gli investimenti per mantenere alto l’entusiasmo e l’emozione del mondo delle gare. Anche questo è un segnale importante per la ripartenza del comparto automotive» dice Federico Izzo, direttore Marketing di BMW Italia.

«Per BMW Team Italia il 2020 sarà ricordato, oltre alle difficoltà della pandemia anche per avere nel Team tre giovanissimi piloti, due dei quali minorenni, e sono sicuro che riusciranno a mettere in evidenza il proprio talento di cui personalmente non nutro alcun dubbio» prosegue il team manager Roberto Ravaglia. «Abbiamo disputato due giorni di test a Misano nei primi giorni di Giugno e sono molto soddisfatto del lavoro svolto dalla squadra e dai piloti; il 26 Giugno svolgeremo un ulteriore test a Misano Adriatico con la GT4 per recarci poi il 7 e 8 Luglio al Mugello per una due giorni di test con la M6 GT3 e la M4 GT4 prima dell’inizio del campionato».

La BMW M6 GT3 è stata sviluppata per le gare endurance e ha fatto il suo debutto nella stagione 2016 sostituendo la Z4 GT3. La vettura da corsa costruita sulla base della BMW M6 Coupé monta un V8 con tecnologia M TwinPower Turbo che offre prestazioni di primo livello ed è dotata di uno chassis ottimizzato da un punto di vista aerodinamico. Le strutture di protezione anticrash e il rivestimento esterno in fibra di carbonio (CFRP) assicurano un peso complessivo inferiore ai 1.300 kg.

La BMW M4 GT4 ha invece partecipato la scorsa stagione per la prima volta al campionato italiano dopo aver completato un’impressionante stagione di debutto nel 2018 guadagnandosi il titolo di “auto da corsa dell’anno” ai Professional MotorSport World Expo Awards. L’elevata resa chilometrica e l’affidabilità della vettura sono resi possibili dall’uso di comprovate tecnologie di produzione e sviluppi innovativi dalla BMW M6 GT3. Il motore e la trasmissione, incluso l’hardware di controllo elettronico, sono ereditati dalla M4 Coupé e il cofano in carbonio dallaM4 GTS. Il sedile, i freni e la pedaliera sono mutuati da quelli che si trovano a bordo della M6 GT3. Gli ingegneri sono andati in una direzione totalmente nuova in termini di software di controllo del motore: BMW M4 GT4 è infatti la prima auto della BMW Motorsport equipaggiata con “power stick” programmati con varietà di livelli prestazionali predefiniti del motore.

Stefano Comandini e Marius Zug sono i due piloti del BMW Team Italia per il campionato Sprint GT3 che saranno affiancati nelle quattro gare del Campionato Endurance GT3 da un pilota ufficiale di Monaco.

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.