"Vacanze sicure" con pneumatici sotto controllo

Presentata la quattordicesima edizione dell'iniziativa

L’edizione 2017 Vacanze Sicure, l’annuale iniziativa di Polstrada e di Pneumatici sotto Controllo per sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza del pneumatico per la sicurezza stradale è ai nastri di partenza e coinvolgerà Emilia Romagna, Sicilia, Calabria, Trentino Alto Adige, Sardegna e Puglia.

I controlli sulle vetture previsti dal 20 Aprile al 5 Giugno sono oltre 10.000. Al termine i dati saranno raccolti ed analizzati secondo il consolidato modello del Politecnico di Torino ed i risultati verranno illustrati a Luglio in occasione di una conferenza stampa che ancora una volta avrà lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sul tema.

Ogni regione è stata già indagata, anche più volte, nel corso di questi anni ed ormai il numero dei controlli totali su tutto il territorio supera i 150.000.  Le infrazioni più comuni statisticamente nel corso degli anni sono le gomme lisce, danneggiate, non rispondenti alla carta di circolazione o non omologate.

L’iniziativa ha portato risultati molto positivi sia ai fini dell’informazione e della sensibilizzazione, sia ai fini della riduzione delle infrazioni: si è infatti riscontrato che a distanza di tempo, in genere le infrazioni sono diminuite dove sono stati fatti i controlli negli anni precedenti.

Con un parco auto sempre più vecchio, il 50% ha più di 10 anni, la manutenzione dell’auto assume un ruolo fondamentale per la sicurezza stradale.  Il concetto di scarsa manutenzione s’intende non solo riferito al veicolo, ma anche più in generale alla rete infrastrutturale e alle strade. Infatti sempre più sulle strade troviamo gomme con ernie, tagli e bozze dovute a buche.

Il pneumatico è l’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo. Su una superficie grande come quella di una cartolina si scaricano tutte le forze direzionali, il peso e la frenata della nostra auto. Questa immagine ben rappresenta quanto siano importanti le scarpe della nostra vettura, soprattutto in questi ponti che vedranno tanti italiani muoversi lungo lo Stivale per raggiungere familiari e località di vacanza. Quindi prima di mettersi in viaggio la raccomandazione è quella di andare da un gommista per far fare un controllo visivo dello stato dei pneumatici e per il gonfiaggio.

Un’operazione che ,nonostante i rivenditori specialisti effettuino gratuitamente, non viene eseguita dagli automobilisti. «Oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sotto gonfiate» dice Fabio Bertolotti, direttore Assogomma. «E’ un problema di sicurezza in quanto la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa, ma anche un danno per l’ambiente e per il portafoglio visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15% e le gomme si usurano in maniera disomogenea e quindi vanno sostituite prima».

Sul tema il direttore del Servizio Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno, osserva che «purtroppo sono ancora troppi i conducenti che circolano con pneumatici lisci o danneggiati e che utilizzano pneumatici non omologati. Per contrastare questa tendenza è necessario un impegno a 360 gradi: prevenzione, controlli, informazione, per promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade. E’ importante comprendere che non si tratta solo di evitare la sanzione pecuniaria, in gioco vi è un interesse certamente superiore: la nostra e l’altrui sicurezza. Grazie all’iniziativa Vacanze Sicure, ormai giunta alla 14esima edizione, continuiamo a richiamare l’attenzione degli utenti sull’importanza di una attenta manutenzione del veicolo, pneumatici in primis, per viaggiare sicuri»