11 volte Faggioli - image  on http://auto.motori.net
Sei qui:

11 volte Faggioli

11 volte Faggioli - image SIMONE_FAGGIOLI-1 on http://auto.motori.net

Il pluricampione fiorentino si laurea campione europeo montagna FIA

Un week-end intenso, una prestazione da ricordare e un nuovo titolo da aggiungere al curriculum sportivo.  Simone Faggioli, portacolori Best Lap, a bordo della sua Norma M20 FC con motore Zytek gommata Pirelli e spinta dal carburante Magigas, ha vinto la tappa slovena del Campionato Europeo della Montagna 2019 abbassando di circa 2 secondi  il precedente record (che già gli apparteneva) portandolo a 1’57”469. La vittoria slovena è servita a Faggioli per chiudere con una gara di anticipo il campionato dove ha conquistato la prima posizione assoluta a pari merito con Christian Merli, avversario con il quale ha dato spettacolo in tutta Europa dividendosi le vittorie della stagione.

«Sono felicissimo di avere vinto oggi davanti alla migliore concorrenza, visto che Schatz è il campione francese in carica e anche per questo undicesimo titolo che arriva dopo una prima parte di stagione un po’ difficile superata ora con 5 vittorie consecutive» ha detto Faggioli. «Provo una grande soddisfazione perché credo che quest’anno Christian Merli e io abbiamo gareggiato ad altissimi livelli e questo titolo ex-aequo rende giustizia alle nostre prestazioni. Per questo mi congratulo con lui e tutto il suo team: entrambi sappiamo gli sforzi che abbiamo fatto per arrivare a questo traguardo. Infine, ringrazio la mia squadra, la mia famiglia, Pirelli, NovaProto, tutti i partner tecnici e gli sponsor che hanno sempre creduto in me anche nei momenti più difficili di una stagione così impegnativa!».

Nel corso della stagione Merli ha vinto l’assoluto in Francia, Austria, Portogallo, Spagna e Repubblica Ceca, mentre Simone Faggioli si è imposto al Bondone, in  Slovacchia, in Polonia, in Svizzera, in Slovenia. Ora i due piloti con 250 punti a testa devono scartare un risultato e per questo non si presenteranno in Croazia. Netta parità, dunque. Cinque vittorie assolute a testa per i due big italiani delle cronoscalate che a novembre, a Trento, riceveranno il premio FIA European Hill Climb Championship.

Leggi anche :

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

motori.net

GRATIS
VIEW